Benessere

Bacche di Mirtillo blu: benefici dalla vista ai reni!

Bacche di Mirtillo blu: benefici dalla vista ai reni!
Le bacche di mirtillo (Vaccinium myrtillus) sono il frutto di arbusti di dimensioni variabili che vanno da cespugli piuttosto bassi a piccole piante di 50 cm circa. Le varietà di mirtilli più diffuse sono tre: mirtillo nero, mirtillo blu e mirtillo rosso; la variante più coltivata e apprezzata è il mirtillo blu di grandi dimensioni originario del Nordamerica, dal gusto più intenso e dolce dei mirtilli europei. I mirtilli più appetibili sono comunque quelli selvatici, per il loro sapore estremamente vivace. L’interesse per queste bacche del bosco non si limita solo al valore nutrizionale e terapeutico, ma anche al gusto squisito.

 

Cosa contiene il mirtillo blu? Benessere per tutto il corpo!

 

Le bacche di mirtillo contengono numerosi principi attivi, tra cui le vitamine A e C, acido citrico e malico, la neomirtillina dotata di effetto antidiabetico, il fosforo, il manganese e sostanze come antociani e tannini.

Il consumo delle bacche di mirtillo è un coadiuvante nei problemi della circolazione venosa, grazie agli antocianosidi, dei principi attivi sempre più studiati che rinforzano il tessuto connettivo che sostiene i vasi sanguigni migliorandone così l’elasticità.
Utili nelle couperose, nelle emorroidi, per la protezione dei danni da radicali liberi o dislipidemie, nonché nella prevenzione dei disturbi della vista, intervenendo sui meccanismi della visione con miglioramento della capacità visiva, specie quella notturna. Non a caso sono nella preparazione di farmaci oftalmologici.
L’insieme degli effetti elencati è difficilmente imputabile ad un unico meccanismo d’azione, ma si ritiene che le bacche di mirtillo siano in grado di influenzare strutture e membrane cellulari.

Importante poi la presenza dei tannini che sono nel mirtillo in quantità significative: essi svolgono una attività di scavenger (spazzino) nei confronti di una molecola ritenuta responsabile di diversi processi patologici come danni da ischemia, cataratta, diabete e senescenza precoce.

L’arbutina presente svolge un’azione diuretica e disinfettante in tutte le infezioni delle vie urinarie, con una azione astringente e battericida, ideale per combattere la cistite.

1-Ripartizione-Energetica.png
2-Macro-Nutrienti.png
3-Minerali-e-Vitamine.png

 

Bacche di mirtillo: come scegliere quelle giuste?


Il colore è sicuramente uno dei criteri fondamentali per la scelta dei mirtilli da acquistare. Infatti una bacca di mirtillo di colore blu pieno, uniforme e scuro è matura ed esprime il suo gusto migliore.

Scarta quindi i mirtilli troppo chiari oppure con parti bianche: si tratta di frutti immaturi che non stagioneranno più, né nel frigorifero di casa né a temperatura ambiente nella fruttiera. In particolare, non ci devono essere segni visibili di muffe (che normalmente si presentano come una barbetta bianca) o di guasto (frutti disfatti da cui esce spesso il succo).

Riponi subito le tue bacche di mirtillo in frigorifero. Le puoi conservare sia nella loro confezione originale che in un contenitore coperto, o in una tazza. Se conservate nel cassetto inferiore del frigorifero dureranno normalmente 7-10 giorni.

 

Succo di mirtillo e non solo: Associazioni nutrizionali e ricette


Con cosa si possono mangiare le bacche di mirtillo?
Ecco alcune associazioni nutrizionali per una dieta equilibrata:
  • Petto di pollo arrosto, un piatto di verdure e 150 gr di mirtilli freschi;
  • Pane integrale tostato e confettura di mirtilli;
  • Due cucchiai di succo di mirtillo puro in un bicchiere di acqua.
 

Primo Piatto gustoso e alternativo: il Risotto ai Mirtilli


Ingredienti per due persone:
 
  • 120 gr riso semintegrale;
  • 1 scalogno;
  • 100 gr ricotta;
  • 1 gambo di sedano;
  • 250 gr mirtilli;
  • 10 foglie di prezzemolo;
  • 1 cucchiaio olio evo;
  • pepe nero q.b.
Procedimento:

In una casseruola tosta il riso, versa acqua e aggiungi scalogno e sedano tritati finemente.
Porta a cottura unendo l’acqua poco per volta.
Frulla 200 gr di mirtilli e, qualche minuto prima di fine cottura, aggiungi al riso la ricotta e i mirtilli frullati.
Finisci la cottura del riso.
Servi con olio evo, pepe e guarnisci con i mirtilli rimanenti e il prezzemolo.


 

Coffee Break? Yogurt Greco e Mirtilli per un momento goloso


Ingredienti a persona:
 
  • 1 confezione di yogurt greco magro;
  • 70 g circa di mirtilli;
  • 2 cucchiai di fiocchi di avena;
  • 1 cucchiaio di semi di chia;
  • mezzo cucchiaino di miele.
Procedimento:

Apri la confezione dello yogurt greco, mescolalo fino a farlo diventare cremoso e morbido. Trasferisci lo yogurt in una ciotola, aggiungi il miele sciolto. Disponi da una parte i fiocchi d’avena e da un’altra i semi di chia. Infine sistema al centro i mirtilli freschi ben lavati ed asciugati. La tua colazione o merenda è pronta!

Firma-da-mettere-in-tutti-gli-articoli.png

Scopri tutta la gamma prodotti di Fresco Senso...

Sfoglia il catalogo
Logo Fresco Senso
è un marchio
Logo Agribologna