Benessere

Addio ritenzione idrica grazie al melone

Addio ritenzione idrica grazie al melone
Il melone, detto anche popone, è il frutto di una pianta erbacea (Cucumis melo) con fusto flessibile, strisciante o rampicante, della famiglia delle Cucurbitaceae (la stessa del cocomero) originaria dell’Asia e dell’Africa.

Ha forma tondeggiante od ovoidale, buccia liscia, liscia-costoluta o reticolata, polpa dolce, succosa e profumata, di colore variabile da arancio, nelle varietà estive, a bianco-gialla, a verde nelle varietà invernali e con molti semi piatti nella parte centrale.
 

Proprietà e tabelle di composizione del melone


A seguire, la ripartizione energetica e le tabelle di composizione del melone.
 
proprietà melone

Proprietà nutritive melone


Proprietà nutritive melone

Il melone è ricchissimo di vitamina C, di fosforo, potassio e ferro; è lassativo, diuretico e rinfrescante, utile in caso di iperuricemia, gotta, emorroidi e reumatismi.

È ricchissimo soprattutto di antiossidanti come luteina, zeaxantina e soprattutto come il beta-carotene, il noto pigmento giallo-arancio-rosso che da una parte viene convertito in Vitamina A una volta introdotto nell’organismo e dall’altra funge da potente antiossidante, fondamentale nel contrastare stress ossidativo alla base di invecchiamento e stati patologici.
 

Come conservare il melone?


Il melone continua a maturare a temperatura ambiente; una volta maturo si conserva a 6-8 °C. Il freddo ne altera sia il profumo sia il sapore. Attenzione: il suo profumo pervade facilmente gli alimenti vicini!
 

In cucina...


Il melone si consuma solo fresco. Ottimo abbinato a ingredienti salati, come prosciutto crudo o salmone affumicato, o in preparazioni dolci, come macedonie, gelati e sorbetti.
 

Come migliorare la digeribilità del melone


Alcune persone avvertono pesatezza gastrica dopo l’ingestione del melone. Questi disturbi possono essere attenuati aggiungendo un pizzico di sale che non altera il sapore oppure mangiando il melone assieme al prosciutto crudo, come di consuetudine: l’insieme costituisce una associazione digeribile e nutrizionalmente completa.
 

Associazioni dimagranti del melone a tavola


Una porzione di prosciutto crudo, una insalata verde, mezzo melone
oppure
una porzione di pesce in padella, una indivia riccia, mezzo melone.
 

Ricette


Insalata di mango, melone, semi e spinacini


Ingredienti
  • 200 g spinacino in foglia
  • 1 melone giallo
  • 1 mango
  • 1 lime o 1 limone
  • 1 cucchiaio di semi di zucca
  • 1 cucchiaio di semi di girasole
  • olio oliva extravergine
  • sale e pepe
Preparazione

Lavate e asciugate lo spinacino, mondate e sbucciate il mango e il melone arancione e tagliateli.
Preparate una vinaigrette emulsionando un pizzico di sale con il succo di mezzo lime o limone e 3 cucchiai di olio.
Raccogliete la frutta e lo spinacino in una ciotola, aggiungete i semi di girasole e di zucca e la scorza di lime o limone non trattata, quindi irrorate con la vinaigrette.
Mescolate delicatamente e aggiustate di olio sale e pepe prima di servire.
 

Acqua aromatizzata drenante


Questa ricetta è particolarmente utile in estate. I semi di finocchio hanno proprietà sgonfianti che favoriscono anche l’eliminazione dei liquidi. Il melone e la pesca integrano le vitamine e i sali minerali.

Ingredienti
  • Semi di finocchio 6 cucchiai
  • Melone 2 fette senza buccia
  • Pesca 1 frutto


Scopri tutta la gamma prodotti di Fresco Senso...

Sfoglia il catalogo
Logo Fresco Senso
è un marchio
Logo Agribologna