Training

Allenarsi con il freddo: come non perdere le buone abitudini in attesa del caldo

Allenarsi con il freddo: come non perdere le buone abitudini in attesa del caldo
Allenarsi in primavera si sa, diventa piacevole anche per i più pigri. Lo sbocciare dei fiori, le giornate che diventano più lunghe e la luce del sole fino a tardi, sono un richiamo naturale al movimento. Ma come fare a vincere la pigrizia in inverno? Quando le giornate si stanno allungando sì, ma le temperature sono ancora basse e il divano sembra irresistibilmente invitante?
La determinazione è fondamentale. Focalizzarsi su quanto fatto prima d’ora e sugli obiettivi che si vogliono raggiungere è cruciale per non fermarsi del tutto con gli allenamenti. La prova costume inizia con l’anno nuovo, come mi piace dire alle mie clienti. 
 
Allenarsi in inverno, meglio la palestra o l’aria aperta?
Ogni corpo è diverso dall’altro e al tempo stesso non c’è una risposta che vada bene per tutti. Ci sono persone che soffrono terribilmente il freddo, mentre altre riescono a godersi l’aria aperta anche nei mesi più freddi. Il mio consiglio resta principalmente uno: moderazione e alternanza. 
 

Correre all’aperto: 3 motivi per farlo


Per esempio se avete in programma un allenamento di corsa, sfruttare l’aria aperta risulta migliore che correre su un tapis roulant in palestra. Questo per tre motivi principali. Correndo all’aria aperta, magari su un terreno sterrato o in mezzo ai campi, vi permetterà di salvaguardare le vostre articolazioni. Infatti, lo stress articolare a cui sono sottoposti i vostri piedi e le ginocchia su un rullo in palestra sono tantissime e spesso il rischio di farsi male è in agguato. Ciò è dovuto dal fatto che impostare un macchinario ad una velocità pre-impostata obbliga voi a seguire quel ritmo. Sperimentate quanto è bello correre all’aperto, alternando i ritmi di corsa a seconda delle sensazioni che sentite nel corpo e andando a piacimento. Scoprirete una nuova dimensione della corsa. Secondo fattore positivo, correre all’aria aperta, seppur risulti inizialmente difficile a livello respiratorio, permette di respirare aria ricca di ossigeno (a parte per lo smog). Spesso infatti, l’aria che si respira nei centri fitness è viziata, alcune palestre seppur abbiano il sistema di areazione, non hanno nessuna finestra. I batteri quindi proliferano, soprattutto quando ci sono i boom stagionali di influenza. Quindi uscite ad allenare il vostro sistema cardiovascolare fornendogli aria pulita di cui nutrirsi. Terzo fattore, che ci tengo a sottolineare, la palestra ha tantissime distrazioni. Correre guardando il televisore o osservando chi vi circonda, vi distoglie dalla consapevolezza di restare presenti in ciò che fate. Correre da soli o con amici all’aria aperta vi permette di restare in contatto e in pieno ascolto del vostro corpo. Provare per credere. Questi tre benefici della corsa all’aria aperta sono sufficienti per vincere la pigrizia o le lunghe corse noiose sul tapis roulant. 
 

Allenamento funzionale a casa


E cosa fare invece quando si ha in programma un allenamento muscolare? In questo caso se la palestra è molto lontana da casa vostra e siete appena rientrati da una giornata stancante di lavoro, provate a sfruttare le vostre mura casalinghe per allenarvi. Basta un tappetino, un cronometro e un paio di scarpe. Questa strategia infatti, vi permette di non avere scuse per non muovervi. Basta mezzora di allenamento funzionale a corpo libero, senza distrazioni o lunghi tempi di attese ai macchinari della palestra, per ottenere benefici e restare costanti. Se invece avete un parco sotto casa e la possibilità di sfruttare le ore più calde della giornata perché non farlo? Spesso ci si convince che la palestra sia l’unico mezzo per dimagrire o incrementare la massa muscolare e modellare il proprio corpo. Questa credenza è errata, lo strumento di cui avete davvero bisogno è la vostra mente, che guidi con un’attitudine positiva il vostro corpo a muoversi
Plank, squat, affondi, tricipiti, piegamenti sono solo alcuni dei nomi degli esercizi che potrete svolgere a casa, sul vostro tappetino. 
 

Muoversi la domenica con la famiglia all’aria aperta


Le attività da fare insieme alla famiglia, al partner o agli amici nel weekend sono tantissime. E io consiglio vivamente a chi lavora tutta settimana in ufficio, di sfruttare la domenica per stare all’aria aperta. Lunghe passeggiate, lezioni di nordic walking, roller, andare a sciare, correre nella natura, fare esercizi muscolari mentre i bambini giocano al parco giochi e altro ancora. Non esiste qualcosa che vada bene per tutti, come dicevo sopra, ma ognuno può sfruttare le proprie giornate ottimizzando i tempi e trovando il modo di vincere la pigrizia ed allenarsi costantemente senza aspettare Maggio, quando ormai si sa, il dado è tratto, per correre ai ripari e utilizzare diete last minute e programmi di allenamento frustranti per raggiungere gli obiettivi. 
 

Stikki: merenda con verdura in stick di Fresco Senso


Si pensa sempre alla frutta come spuntino di metà mattina o pomeriggio, avete mai pensato invece a quanto sia buona la verdura quando si ha fame? Oltre ad essere ricca di sali minerali e fibre, Stikki, permette di mantenere basso il picco glicemico grazie alle proprietà di carota, sedano e finocchio. Inoltre è un ottimo modo per raggiungere il quantitativo di verdure che dovete consumare in un giorno, soprattutto se avete poco tempo per cucinare verdura cotta per cena, perché vi state allenando. Be smart, be mindful. 


Personal trainer Beatrice Mazza
 
 

Scopri tutta la gamma prodotti di Fresco Senso...

Sfoglia il catalogo
Logo Fresco Senso
è un marchio
Logo Agribologna