Training

Come allenarsi con il caldo

Come allenarsi con il caldo
I MOMENTI PERFETTI PER ALLENARSI QUANDO ARRIVA IL CALDO 
 
Con l’arrivo del caldo, spesso sembra sparire la voglia di allenarsi. Se durante la primavera con l’allungarsi delle giornata ci si sente energici e volenterosi di muovere il proprio corpo, il caldo sembra invece portarci verso una stanchezza e una spossatezza perenne. L’estate è sicuramente la stagione che necessita del maggior numero di accorgimenti per allenarsi e farlo bene. Il primo accorgimento sta nell’orario in cui decidiamo di allenarci. Già, perché mentre nelle altre stagioni, possiamo decidere improvvisamente di allenarci senza correre rischi, d’estate questo discorso è più complicato. 
 
I rischi dell’allenamento d’estate e come prevenirli
 
Quando ci si allena d’estate, bisogna prestare attenzione a diversi fattori. In generale e in ogni stagione, quando ci si allena il corpo subisce dei cambiamenti interni quali la modificazione della temperatura corporea, l’aumento la variazione della frequenza cardiaca e il cambio della pressione arteriosa. Se d’inverno o in autunno questi cambiamenti non richiedono troppa attenzione, d’estate la situazione cambia. Il caldo infatti, porta chi si muove a sudare copiosamente e quindi il rischio di disidratazione è molto maggiore. Lo stesso vale per i cali di pressione, quando ci si allena in un ambiente “caldo”, il corpo finita la sessione deve liberarsi del calore in eccesso, attuando quindi un sistema di termoregolazione, che può portare a dei cali di pressione. Ma non solo, anche shock termici, spossatezza, colpi di calore sono alcuni dei sintomi a cui si può andare incontro allenandosi d’estate senza sapere quando farlo.  
Vi potreste chiedere se quindi non sia meglio fermarsi dagli allenamenti durante l’estate e la risposta è no. Sicuramente è bene prestare maggiore attenzione a tutti quei fattori che in un’altra stagione hanno meno rilevanza. Per esempio: indossare vestiti traspiranti, evitare le ore più calde della giornata, idratarsi a fondo, evitare di saltare i pasti prima e dopo l’allenamento e altri ancora.
Ma la domanda principale è: quali sono i momenti perfetti per allenarsi d’estate?
 
I momenti perfetti per allenarsi d’estate 
 
Le opzioni sono due e penso che la scelta dipenda molto, dal carattere della persona. In estate è bene optare per allenarsi negli orari più freschi della giornata. Vale a dire, mattina presto verso le 6 del mattino o la sera tardi dopo le 19:30. La scelta è vostra, a seconda dello stile di vita che avete, degli impegni lavorativi e/o famigliari. Se siete persone pigre, e amate restare a letto fino all’ultimo minuto la mattina è giusto optare per l’allenamento serale, se invece preferite svegliarvi presto così da avere la sera completamente libera, allenarvi sarà la prima azione della vostra giornata. 
Perché scegliere questi due momenti della giornata? Sicuramente per la temperatura esterna, il fatto che le temperature e il livello di umidità siano leggermente bassi, aiuta a completare l’allenamento senza rischiare un colpo di calore e un calo di pressione. Inoltre sono entrambi due momenti, dopo i quali vi aspetterà uno dei pasti principali: la colazione o la cena, così da re-integrare vitamine, sali minerali e macronutrienti dispersi con la sudorazione. 
Puntare la sveglia prima o allenarsi dopo il lavoro tardi possono sembrare dei sacrifici molto grandi da fare, ma fermarsi dagli allenamenti per tutto il periodo estivo sarà una scelta di cui potremmo pentirci. 
 
Tips per gli allenamenti con il caldo
 
Prediligere i momenti più freschi della giornata. Vietato correre dopo aver mangiato, questa regola vale per tutte le stagioni, ma a maggior ragione per l’estate. Nel caso di un allenamento muscolare all’aperto, scegliere una location con dell’ombra e non allenarsi completamente sotto al sole. Mantenersi idratati. All’interno della giornata dell’allenamento assumere una porzione in più di frutta fresca per contrastare carenze vitaminiche e evitare l’insorgenza di crampi. Per questo consiglio di portarsi con sé a lavoro o consumare a metà mattinata una porzione di frutta, magari scegliendo il Mix Frutta “macedonia estiva” di Fresco Senso, composta da 5 frutti diversi, che permettono di re-integrare zuccheri e vitamine perse durante l’attività fisica
Ultima indicazione utile, è fondamentale dormire bene e a sufficienza per potersi allenarsi senza incorrere nel rischio di infortuni. Quindi se la notte non dormite per il caldo o perché fate tardi, prendetevi un giorno di riposo e recuperate quello successivo. D’estate è più frequente anche il rischio di infortuni. 
 
Personal Trainer Beatrice Mazza

Scopri tutta la gamma prodotti di Fresco Senso...

Sfoglia il catalogo
Logo Fresco Senso
è un marchio
Logo Agribologna