Training

Allenamento in spiaggia: come sfruttare acqua e sabbia per tonificare

Allenamento in spiaggia: come sfruttare acqua e sabbia per tonificare
Finalmente è arrivata l’estate e molte persone si preparano per fare i bagagli e partire per le ferie. Moltissime persone scelgono come meta estiva il mare. Ma come si fa ad allenarsi anche quando si è in ferie? E soprattutto c’è un modo per allenarsi sfruttando le proprietà della sabbia e dell’acqua? Naturalmente sì e in questo articolo approfondiremo questo tema, affinché possiate mantenervi in movimento in modo originale, ma efficace, anche durante le vostre vacanze.
 
Quando e quante volte allenarsi quando si è al mare?
D’estate le temperature aumentano ed è fondamentale allenarsi all’orario giusto. Evitare le ore più calde, i percorsi di corsa al sole e gli allenamenti ad alta intensità. Soprattutto per chi soffre di problemi di pressione, ma in generale per tutti. Vestirsi adeguatamente, con abiti tecnici sportivi traspirante e di un tessuto adatto. Evitare di allenarsi dopo i pasti, aspettare almeno 3 ore dal pranzo, o dopo un lungo digiuno. Mantenersi idratati, prima e dopo aver eseguito il workout. Ricordatevi che allenarsi in uno stato di disidratazione o con un abbigliamento eccessivamente caldo, può portare a dei problemi molto gravi, quali svenimenti e colpi di calore. Perdere liquidi, non fa dimagrire, ma manda in scompenso l’organismo. Proprio per questo dopo l’allenamento, soprattutto quando le temperature sono molto alte, è necessario re-integrare i sali minerali. In questo caso, dato che spesso l’appetito con il caldo viene meno, vi consiglio di assumere vitamine e sali minerali attraverso dei frullati di frutta fresca. Il migliore è XJ Extrasucco linea Viola di Fresco senso, preparato con uva, mirtilli e ribes. L’uva è molto zuccherina e ha un indice glicemico basso, ideale da consumare dopo l’attività fisica, inoltre la presenza di mirtilli garantisce la presenza di antiossidanti. 
Il numero di allenamento da eseguire quando si è in vacanza, varia a seconda delle esigenze e del tipo di vacanza che si sta facendo. Se si ha la fortuna di trascorrere un mese o 3 settimane al mare, si può pensare di eseguire 3 allenamenti a settimana. Al contrario se abbiamo solo 5-6 giorni di vacanza è bene concedersi anche del tempo per riposare e magari dedicarsi una sola sessione ben strutturata a metà settimana. 
 
Come allenarsi in spiaggia?
Il bello di allenarsi in spiaggia è che possiamo avere a disposizione due elementi molto utili. La sabbia, che permette, con la sua superficie instabile, di lavorare sulla propriocezione e di stimolare in modo molto intenso i muscoli. E l’acqua utilissima per eseguire un allenamento cardio in cui l’acqua a contatto con il corpo, facilità la termoregolazione e quindi permette di non innalzare la temperatura corporea. Inoltre l’acqua del mare, soprattuto se fresca, permette di mantenere attiva la circolazione che spesso in estate tende a ridursi e a provocare problemi di gonfiore e ritenzione idrica. Entrambe le proposte che vi farò sono da considerarsi, valide e efficaci, in caso di una persona moderatamente attiva. E da provare la mattina preso o la sera quando il sole sta tramontando. Sono sconsigliati se si soffre di pressione alta o qualora vi fossero altri problemi di salute.
 
Allenamento gambe e addome sulla sabbia
Scegliete un punto della spiaggia abbastanza riparato. Consiglio di eseguirlo naturalmente su una superficie tendenzialmente pianeggiante e non su una spiaggia di sassi. 

Allenamento-sulla-sabbbia-(1).jpg

Allenamento in acqua
Anche per questo allenamento il consiglio è quello di effettuarlo nelle ore più fresche della giornata. Mattina presto o dopo le 19. Mantenetevi dove l’acqua è bassa, meglio se con l’acqua che arriva in vita e dove il fondo è sabbiosso e non sono presenti pietre o massi. 

Allenamento-in-acqua.jpg

Il bello di allenarsi in vacanza è riuscire a prendersi cura del proprio corpo in maniera consapevole e in modo alternativo, originale e divertente. Diverso da come possiamo farlo quando siamo in città, oberati di lavoro e pieni di impegni. Muovere il proprio corpo non è un sacrificio, è un dovere che abbiamo per mantenere il nostro corpo e la nostra mente in salute e forti.  
 
Personal Trainer Beatrice Mazza

 

Scopri tutta la gamma prodotti di Fresco Senso...

Sfoglia il catalogo
Logo Fresco Senso
è un marchio
Logo Agribologna

Un fresco regalo per voi

L'ebook Fresco Senso dedicato alla primavera

Inserisci i tuoi dati e ottieni l'ebook in omaggio

Inserisci il codice di sicurezza*:
 Security code
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy