Benessere

Cachi, i frutti energizzanti e vitaminici per gli sportivi

Cachi, i frutti energizzanti e vitaminici per gli sportivi
Il cachi (Diospyros kaki), o loto, è il frutto di un albero originario della Cina e del Giappone. Simile nell’aspetto a un grosso pomodoro ramato, ha una buccia liscia e sottile. Il frutto maturo si riconosce dal colore che vira dall’arancio al rosso scarlatto e dalla consistenza molto morbida; la polpa è dolcissima e gelatinosa.


Le varietà di cachi possono essere classificate in base alla caratteristica della polpa dei frutti al momento della raccolta. Le principali varietà disponibili in commercio comprendono:

  • i cachi Loto di Romagna di colore giallo arancio, tondo e dalla polpa consistente;
  • I cachi di Misilmeri con buccia sottile, colore giallo più o meno aranciato e polpa molto tenera.
  • I cachi vaniglia della Campania tondi e schiacciati alle estremità, con colore aranciato molto intenso, polpa molto morbida e sapore molto dolce.
  • I cachi mela che hanno invece la polpa soda e croccante simile a quella delle mele, con cui la pianta è innestata.
    È leggermente meno dolce delle altre varietà, ma più pratico da mangiare: basta sbucciarlo e tagliarlo a fette.


I benefici dei cachi: a chi sono consigliati?



Il cachi è ricco di vitamine, sali minerali e zuccheri. Possiede un elevato potere nutritivo e può essere consumato fresco o in marmellate, salse, dolci.

La sua utilità si evidenzia nelle situazioni fisiologiche o patologiche che necessitano di alimenti altamente energizzanti. Ad esempio, il consumo è consigliato ai bambini che svolgono un’attività fisica, agli atleti impegnati in una prestazione che porta a dolori muscolari diffusi per l’acido lattico e a chi è affaticato dal punto di vista fisico o mentale. In questi casi il cachi, per la presenza di elettroliti e vitamina A, reintegra velocemente i depositi muscolari di zucchero e sostiene il sistema nervoso.

È un frutto molto ricco di minerali (potassio, calcio, rame, magnesio e fosforo) e vitamine, come la vitamina A, in alta concentrazione, la vitamina C, la vitamina E e alcune vitamine del gruppo B. Buono anche il contenuto in antiossidanti, in particolare per quanto riguarda betacarotene, licopene e zeaxantina.

In merito alle sue proprietà intestinali, il cachi è utile nei soggetti affetti da stipsi, nei quali può essere utilizzato per la sua funzione lievemente lassativa.

Per quanto riguarda le controindicazioni, il cachi è sconsigliato a chi soffre di disturbi della digestione e, per l’elevato contenuto di zuccheri, ai soggetti a rischio iperglicemico o con diabete.

 

Cosa contengono i cachi? Valori nutrizionali, vitamine e proprietà



Dando uno sguardo alle proprietà dei cachi, consideriamo dapprima le calorie: 100 grammi di frutto apportano circa 70 kcal. I cachi presentano un elevato contenuto di acqua (80%) e sono molto ricchi di zuccheri (12%).
La quantità di fibra è buona (3,6%), mentre proteine e lipidi sono presenti solo in piccolissime quantità (0,6 grammi e 0,3 grammi per 100 grammi di prodotto fresco).


cachi calorie e proprietà
cachi potassio
vitamina cachi
proprietà nutritive dei cachi



Come far maturare i cachi in casa: scelta e conservazione



Un buon cachi ha una consistenza morbida e soda. Acquistato in questo modo, può essere utilizzato per la preparazione di dolci, mousse, crostate e per la distillazione dalla quale si può ottenere un’ottima acquavite.

I cachi si possono conservare a una temperatura di circa 5° centigradi; in questo modo possono essere conservati per un lungo periodo (circa due mesi).

Per far maturare i cachi acerbi si possono disporre i frutti appena colti vicino a delle mele: l’etilene liberato dalle mele riduce la quantità di tannini presenti nei cachi e favorisce la maturazione.

 

Ricette veloci, dolci e salate, con i cachi



Come utilizzare i cachi in cucina? Con delle gustose ricette!
Ecco una prima utile associazione nutrizionale: una fetta di carne, una porzione di lenticchie e un cachi maturo. Le lenticchie insieme al cachi favoriranno lo svuotamento gastrico e accelereranno il transito intestinale.

 

Risotto con i cachi e crema di yogurt


Ingredienti:
  • 150 gr di riso;
  • 2 cachi;
  • 1 litro di acqua salata;
  • 1-2 cucchiai di yogurt greco intero o formaggio spalmabile;
  • peperoncino;
  • una noce di burro.

Procedimento:

Portare a ebollizione un litro di acqua leggermente salata; intanto far scaldare un po’ di burro in un tegame.
Far tostare il riso per qualche minuto, versare successivamente l’acqua bollente e procedere con la cottura.
Aggiungere il peperoncino in polvere.
Nel frattempo pelare e tagliare a pezzi i cachi e unirli al riso, continuando a mescolare.
Ultimare la cottura, spegnere il fuoco e aggiungere uno-due cucchiai di yogurt greco intero o formaggio spalmabile. Mescolare e servire.

 

Dolce al cucchiaio con cachi, ricotta e nocciole



Ingredienti:
  • 1 cachi;
  • nocciole tostate ridotte in pezzi;
  • 60 gr di ricotta fresca;
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo;
  • vaniglia.

Procedimento:

Pelare il cachi, tagliarlo a fette e frullarlo bene. Successivamente riporlo in frigorifero per qualche ora.
Preparare la crema di ricotta dolce mescolando la ricotta fresca, precedentemente scolata per eliminare il liquido in eccesso, con lo zucchero e la vaniglia: passarla al setaccio e lavorarla fino a farla diventare molto fine e morbida.
Comporre il dolce alternando in un bicchiere le nocciole tostate in pezzi, la crema di ricotta, il cachi in purea.
Concludere con lo strato di nocciole tostate.

 

Ricetta con i cachi mela: un’insalata autunnale con finocchi



Ingredienti:
  • un cachi mela tagliato a listarelle;
  • un finocchio;
  • una costa di sedano;
  • insalata;
  • 6-7 mandorle tostate;
  • olio extra vergine di oliva;
  • il succo di mezzo limone;
  • miele di arancio o di agrumi;
  • sale e pepe nero.
 
Procedimento:

Tagliare a fettine molto sottili il caco mela, il sedano, i finocchi. Riunire il tutto in una ciotola, aggiungere l’insalata e condire con l’olio extra vergine di oliva mescolato con un cucchiaino di miele, sale, pepe, limone.
Ultimare con le mandorle tostate.


Firma-da-mettere-in-tutti-gli-articoli.png
 

Scopri tutta la gamma prodotti di Fresco Senso...

Sfoglia il catalogo
Logo Fresco Senso
è un marchio
Logo Agribologna